giovedì 24 settembre 2009

Libro -> Luca Castelli - La Musica Liberata

Primo post dedicato a un libro! Approfittando della trasferta oltremanica ho letto 'La Musica Liberata' di Luca Castelli, giornalista e blogger (suo il Pozzo di Cabal).
Il libro tratta della trasformazione della musica negli ultimi 15 anni (il formato, la distribuzione, la fruizione, ecc.) come conseguenza dell'evoluzione tecnologica.

Essendo più o meno coetaneo di Luca mi sono ritrovato in tante esperienze da lui descritte.
I tempi del liceo in cui si risparmiavano i pochi soldi a disposizione per comprare il disco dell'artista culto.
La copia su cassetta del CD che mi prestavano gli amici.
L'acquisto collettivo dai Magazzini Nannucci dopo aver perso ore e ore sfogliandone il catalogo.
La prima connessione internet e la scoperta delle risorse dedicate ai gruppo più amati, con la possibilità di ascoltare lo streaming in RealAudio.
Il compagno universitario che aveva tutta la discografia di Bon Jovi su un unico cd. In mp3!!!
Il lento download con Napster, Audiogalaxy o WinMX.
Il lettore cd/mp3 che mi permetteva di portare con me molta più musica e di ascoltarla senza un ordine predefinito.
Il passaggio alla banda larga e il download di interi album con eMule.
L'accumularsi in parallelo di decine di vinili e centinaia di mp3.
Il lettore mp3 da 20GB su cui ruotare tutte le novità trovate via filesharing.
I blog che offrono non solo news ma anche musica in anteprima.
L'apertura di un blog personale con cui contribuire a mia volta :)
La navigazione in un mare di risorse senza il tempo di afferrarle tutte.

Insomma, penso che molti appassionati di musica abbiano vissuto questa trafila; se siete più giovani forse vi sarete persi i primi passaggi.

Trovano molto spazio temi trattati anche sul mio blog quali il cambiamento del mercato discografico e le nuove strategie inventate dagli artisti per remunerare il proprio lavoro.

Una guida completa per capire perché non si vendono più cd ma i big della musica incassano più soldi di prima, per conoscere quali tecnologie hanno cambiato le abitudini di ascolto e acquisto di musica, per leggere le storie più interessanti che hanno caratterizzato questa evoluzione.

In pieno spirito di sharing se volete vi presto il libro, come una volta ci si scambiavano le cassettine, altrimenti lo potete acquistare su BOL o IBS.
Posta un commento