giovedì 26 marzo 2009

Last.fm diventa a pagamento

La notizia del giorno (PI, BBC, Wired) sembra essere la decisione di Last.fm di far pagare il proprio servizio per gli utenti al di fuori di UK, USA e Germania. Dal mese prossimo per accedere al serivizio di streaming radio servirà pagare un abbonamento di 3 euro al mese, tutti gli altri servizi (scrobbling, chart, eventi, ecc) resteranno free. Per i nuovi utenti 30 brani omaggio per provare il servizio.
Questo cambiamento è dovuto al fatto che al di fuori dei tre paesi suddetti Last.fm è in perdita, quindi per tornare in attivo è costretta a far pagare.
Sotto ci vedo l'impossibilità a far fronte alle richieste delle case discografiche, sempre restie a concedere i propri cataloghi.

Io non sono utente di Last.fm dunque non saprei giudicare se il servizio vale 3€ al mese, ma a dire il vero non è poi molto e se fossi un utente assiduo potrei anche spenderli.
C'è qualcuno che lo usa e vuole condividere la sua opinione in merito?

Update 1/4
Come dice Luca sulla Stampa, last.fm ha rimandato la decisione avendo avuto un feedback negativo dai suoi utenti e temendo una fuga in massa dai suoi servizi.

Update 23/4
mau dice che è diventata a pagamento :(
Posta un commento