martedì 21 ottobre 2008

I download legali superano i pirati

Secondo un'indagine statistica condotta da EMR in UK risulta che il numero di persone che scaricano musica dai siti autorizzati a pagamento è addirittura superiore al numero di persone che scaricano musica illegalmente (p2p & c).
Lo scarto è veramente esiguo, 51% contro 49%, ma è la prima volta che emerge tale risultato. Molto probabilmente è dovuto al fatto che in UK gli ISP sono autorizzati a bannare chi viola le regole. Infatti il 70% degli intervistati dice che smetterebbe subito le attività pirata se dovesse ricevere una diffida dal suo ISP.
Ma da non sottovalutare anche l'entrata sul mercato di nuove offerte di musica DRM free come Play.com e 7Digital. Più possibilità ci sono di trovare in rete musica legale (e più concorrenza c'è) maggiore è l'incentivo a pagare per scaricare musica.

Altri dati interessanti.
Il 29% ammette di usare il filesharing.
Il 70% non scarica dai siti legali perchè non hanno la stessa offerta di quelli pirata.
Il 64% è disposto a pagare se trovasse i contenuti richiesti.
Solo il 33% sa cosa significa DRM.

Quando la facciamo un'indagine simile in Italia?
Posta un commento