domenica 21 ottobre 2007

Dj Mag Top 100: qualcuno bara

A pochi giorni dall'annuncio del dj più votato dell'anno, DJmag svela chi sono i dj eliminati dalla competizione per aver tentato di truccare le votazioni. La redazione di DJmag se n'è accorta controllando a mano le 345 mila votazioni giunte via email e applicando alcuni semplici criteri per smascherare gli impostori: contare il numero di voti uguali pervenuti dallo stesso indirizzo IP. Così sono stati beccati dj di tutto il mondo.
Il cinese Tiesmi ha pagato un tecnico per sviluppare un software che aggirasse il sistema di sicurezza del sito di DJmag e inviare 100 mila voti. Vedere Tiesmi al numero uno era alquanto sospetto, no?
Un altro cinese, Yutise, dà la colpa delle irregolarità ai suoi fans (va be' che i cinesi sono tanti, ma Yutise, dai).
Erick Junior di Hong Kong è stato squalificato dopo aver raggiunto la terza posizione grazie ai voti arrivati in soli 4 giorni.
Gli americani Dj Dan e Christopher Lawrence sono stati squalificati perchè si sono scoperti voti generati tramite script provenienti da IP multipli. Il sospetto è cresciuto quando ci si è resi conto che hanno lo stesso marketing manager, prontamente licenziato da Lawrence.
Squalificati anche i Flash Brothers, israeliani, perchè sono arivati per loro 1300 voti dallo stesso IP. Anche loro hanno accusato parenti e amici.
Gente come Van Dyck e Tiesto invece, che dominano la classifica da alcuni anni, hanno tutti voti regolari.
Non ci resta che aspettare il 24 ottobre per sapere chi ha vinto.
Posta un commento